Il nostro sito utilizza i cookies - alcuni sono essenziali al funzionamento del sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza utente. Utilizzando questo sito, state consentendo l'uso di questi cookie. Per ottenere maggiori informazioni, vi preghiamo di leggere la nostra informativa sulla privacy.


Our site uses cookies – some are essential to make the site work; others help us improve the user experience. By using the site, you consent to the use of these cookies. To learn more about cookies, please read our privacy statement.

contentmap_plugin

La riserva naturale di Capo Gallo si trova all'interno dell’area urbana di Palermo. Costituita essenzialmente dal monte Gallo e dalle sue pendici, le acque che lo circondano costituiscono un’importante riserva naturale marina.

icona calendarioicona neutroicona difficolta 2bnicon nude friendlyicon parking fee

IN BREVE

La riserva si estende per 586 ettari, è stata costituita nel 2001 e infatti all’interno di essa si trovano alcune abitazioni precedentemente costruite e regolarmente abitate.

Il monte Gallo separa i due più importanti e conosciuti golfi di Palermo: il golfo di Mondello e quello di Sferracavallo.

Nella parte centrale della riserva, sotto il monte Gallo, vi è un faro che ne segnala la posizione.

La costa è completamente costituita da formazioni rocciose, le quali rendono difficile, o pressoché impossibile raggiungere il lato opposto della riserva.

Il naturismo è praticato, se si accede dal lato di Mondello, nella porzione di riserva dopo il faro, alla fine del sentiero ed è segnalata con una scritta su di una formazione rocciosa.

Il naturismo è anche praticato nella parte centrale della riserva entrando dal lato di Sferracavallo. La costa presente nella zona dove si pratica il naturismo è quella che risente maggiormente della presenza del monte Gallo, addirittura nei mesi invernali il monte riesce a coprire i raggi del sole anche nelle ore centrali, lasciando la zona completamente all’ombra per diversi mesi.

 

INFORMAZIONI PER NATURISTI

Il luogo non è presidiato da associazioni naturiste. Se volete visitare questo luogo, potete contattarci per avere maggiori informazioni.

Accessibilità: La riserva naturale è accessibile tutto l'anno. Il tratto di strada da percorrere a piedi è abbastanza comodo (asfaltato dal lato orientale, sterrato dal lato occidentale). Non vi è spiaggia ma solo scogli che si proiettano su un mare subito profondo e dai colori stupendi. Sconsigliamo di raggiungere il luogo indossando ciabatte o infradito in quanto non adatti ad essere utilizzati sugli scogli un volta giunti in loco. L’assenza di spiaggia e mare profondo rendono il luogo poco adatto ai bambini.

Fruizione in nudità: E' possibile praticare naturismo da primavera ad autunno inoltrato, nel mese di Agosto è preferibile essere più discreti vista la elevata quantità di frequentatori non naturisti. In inverno l'ombra create dalla formazione rocciosa pone in ombra le aree dove si pratica naturismo. Esistono due aree conosciute per la fruizione in nudità, la prima è sul lato del golfo di Mondello (dopo il faro, troverete una roccia con una scritta che indica "zona nudista"), la seconda sul lato di Sferracavallo (nudità praticata dopo l'Avamposto).

Animali domestici: Come per tutte le riserve naturali non è possibile introdurre animali. Se viaggiate con animali vi suggeriamo di contattarci per consigli. 

Tipologia di ospiti: Non abbiamo informazioni dettagliate sulla tipologia di frequentatori. Sfortunatamente, non essendo stata ancora riconosciuta, questa spiaggia è soggetta alla presenza di guardoni di conseguenza la presenza di naturisti è diminuita negli ultimi anni. 

Regolamentazione: Questo luogo non è ufficialmente riconosciuto da ordinanza comunale. Ricordatevi che è opportuno praticare nudo-naturismo nel rispetto degli altri frequentatori.

Telecomunicazioni: Non abbiamo informazioni aggiornate. Le informazioni più recenti sono relative all'area orientale dove non vi è copertura nell'area naturista ma è necessario allontanarsi di circa 500 mt. 

Servizi di ristorazione: Non ci sono servizi di ristorazione. Vi raccomandiamo di portare con voi autonomamente cibo e bevande.

Questo luogo non è ancora stato regolamentato per la fruizione nudo-naturista. La zona occidentale risulta più incontaminata e paesaggisticamente più gradevole. La pratica naturista è generalmente esigua, comunque maggiore nel versante orientale. I naturisti che la frequentano lamentano un aumento di guardoni e disturbatori negli ultimi anni.  Per garantire una serena convivenza con gli altri frequentatori, vi suggeriamo di valutare quando e in che zona spogliarvi. (UNS - Unione Naturisti Siciliani)

 

DOVE PARCHEGGIARE

Entrando dal versante orientale è possibile parcheggiare in prossimità di via Piano di Gallo (Parcheggio a pagamento, zona con strisce blu) oppure è possibile entrare la macchina all’interno della riserva pagando un pedaggio di 5 euro e parcheggiare a circa metà strada fra l’ingresso è l’area naturista (dopo l’abitazione contrassegnata con il numero civico 796 la strada si restringe notevolmente e andando oltre non vi sono punti dove parcheggiare)

Entrando dal versante occidentale è possibile lasciare la macchina in via barcarello (Parcheggio a pagamento, zona con strisce blu)

 

COME ARRIVARE


Coordinate GPS - Versante Orientale:
Decimali = 38,224295, 13,316481
Gradi = 38°22'42.95"N 13°31'64.81E

Si accede alla riserva attraverso una proprietà privata con il pagamento di un pedaggio: 10 euro se si accede in camper, 5 euro se si accede in macchina, 2 euro se si accede in moto e 1 euro se si accede a piedi. Il cancello di ingresso alla riserva si trova in via Gallo a Partanna Mondello (Palermo)

Posizione Cancello di ingresso Via Gallo (Google Maps)

 

La distanza dal cancello di accesso alla zona naturista è di circa 1,7 km. Se si accede a piedi si può lasciare la macchina nelle vie vicino l’ingresso, ma la maggior parte dei parcheggi sono a pagamento, se si accede con la macchina ci si può spingere fino a circa metà del percorso o poco meno, poi bisogna lasciare la macchina e proseguire a piedi, con uno scooter si riesce ad arrivare in prossimità dell’area naturista che si trova oltre il faro ed è indicata dalla scritta "zona nudista" su una roccia.

 

Coordinate GPS - Versante Occidentale:
Decimali = 38.218315, 13.298727
Gradi = 38°21'83.15"N 13°29'87.27E

Lasciare la macchina in via Barcarello, proseguire in direzione della riserva, l’area naturista si trova dopo l’Avamposto (piccolo porticciolo fatto costruire dai Gonzaga), a circa 1,6 km dal punto più vicino dove è possibile parcheggiare. Dall’ingresso della riserva all’Avamposto vi è una stradina sterrata, dopo l’avamposto bisogna districarsi fra gli scogli per avanzare.

Posizione accesso riserva Via Barcarello (Google Maps)

 

STORIA DEL LUOGO

La zona l’occidentale si presenta con un rimboschimento a pini e cipressi, misto a specie tipiche dell’area mediterranea, la parte nord-orientale del monte è la più arida e vi è con la presenza di rocce affioranti.
Capogallo è un rilievo carsico, vi si trovano cavità e grotte ricchi di storia, tra i ritrovamenti più importanti abbiamo tracce preistoriche di animali estinti come il cervo, l’ippopotamo, e l’elefante nano vissuto tra 230.000 e 170.000 anni fa. Sono inoltre stati trovati diversi reperti umani risalenti all’era punica e fenicia.
Fra le grotte più belle abbiamo la Grotta dell’Olio, essa è accessibile soltanto dal mare.
L’ interno della grotta ha un'altezza di oltre 10 metri e sulla cupola una fenditura permette l'entrata della luce. Con le sue acque trasparenti e con un fondale di sabbia chiara e fine, la grotta dell'Olio e uno dei più bei posti dell’area. Prende questo nome perché secondo una leggenda in passato pirati vi nascondevano otri di olio.
Sul versante occidentale è stata posta una targa commemorativa su una roccia in ricordo dei caduti di Nassiria.

 

 


Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Elenco convenzioni

Elenco Luoghi